Amministrative 2016, il sostegno del segretario Sabatino per i candidati

comunicati stampa, Elezioni, giovani democratici

Si chiude oggi la campagna elettorale delle amministrative 2016, che vede 4 comuni al voto nella nostra provincia: Cascina, Vecchiano, Buti e Santa Luce. Anche in questa tornata elettorale i Giovani Democratici di Pisa sono stati protagonisti con tanti ragazzi candidati, vecchi e nuovi iscritti, che col loro impegno e la loro passione hanno animato le rispettive campagne.

“Sono l’esempio e l’orgoglio della giovanile, – ha dichiarato Oreste Sabatino, segretario provinciale GD – ragazzi che nel momento più alto della sfiducia da parte dei più giovani nella politica e nei partiti, decidono di metterci la faccia per il bene e il futuro della propria comunità.

A Lorenzo Ragaglia, Andrea Monticelli, Sara Cerrai, Sara Quintavalle, Francesco Bertelli (Cascina), a Ilaria Santini (Vecchiano) e infine a Lorenzo Giusti e Agnese Caturegli (Buti) va il mio sostegno e il mio in bocca al lupo, così come ai 4 candidati a sindaco Alessio Antonelli, Massimiliano Angori, Alessio Lari e Giamila Carli.

Forza ragazzi siate i protagonisti dell’oggi che guardano al domani con occhi diversi”.

Annunci

Carlo Colombo Spa, serve riaprire il dialogo e salvare i posti di lavoro

comunicati stampa, giovani democratici, lavoro

Martedì 3 maggio, tutti i 68 dipendenti dello stabilimento di Carlo Colombo S.p.A., azienda produttrice di fili, barre e altri semilavorati in rame, hanno ricevuto la conferma dello status di mobilità. Infatti, la crisi aziendale che perdura da anni, dovuta anche alla situazione macroeconomica generale ed alle difficoltà di  quei mercati verso i quali la produzione si rivolgeva, aveva indotto, nell’ultimo anno, all’infruttuosa gestione aziendale da parte di alcuni istituti di credito e di Glencore,  multinazionale anglo-svizzera dell’industria estrattiva  e principale fornitrice della materia prima, i quali non avevano raggiunto un obiettivo positivo in seguito al piano pluriennale lanciato.

Il territorio rischia di perdere una delle realtà produttive più importanti, a livello produttivo e occupazionale, e più riconosciute, a livello nazionale e internazionale. È giunto il momento quindi anche che le Istituzioni, oltre ai Sindacati,  seguano con attenzione la vicenda, e in questo senso si stanno già muovendo ed intendono muoversi l’Amministrazione Comunale di Pisa e la Regione Toscana, che da sempre segue le vertenze e le crisi occupazionali del territorio. La Consigliera Regionale PD Alessandra Nardini, Presidente dei Giovani Democratici Toscana, insieme agli altri due Consiglieri Regionali pisani del Partito Democratico, Antonio Mazzeo e Andrea Pieroni, hanno annunciato che  presenteranno in Consiglio Regionale una mozione in affinché venga ripreso un dialogo con la proprietà, al fine di scongiurare la perdita ingente dei posti di lavoro. Situazione, questa,  che potrebbe avverarsi con la cessione (o svendita) di impianti, macchinari e altri assets al fine di ripagare i creditori, e che non rispetta il capitale umano né la qualità delle strutture e delle altre potenzialità sfruttabili (per esempio la vicinanza al porto di Livorno) invece con la vendita del complesso aziendale ad un nuovo soggetto che ne rilanci la produzione e assorbisca il personale in uscita. “Ai 68 dipendenti coinvolti – i Giovani Democratici di Pisa – intendono esprimere la loro vicinanza ed allo stesso tempo il rammarico per questa situazione, che troppo spesso nel nostro Paese si verifica, anche nel nostro territorio”.

Una notizia positiva invece, quella di pochi giorni fa, che ha visto la forma del Protocollo d’Intesa tra Società Chimica Larderello Italia S.p.A., Regione Toscana, Comune di Pomarance, e sindacati.
Il protocollo per lo sviluppo e il consolidamento occupazionale in Toscana della Società Chimica Larderello prevede investimenti per 20 milioni e 30 assunzioni da parte della società entro il 2020, con un conseguente aumento del fatturato per puntare maggiormente sulla funzione ricerca e sviluppo e sull’ammodernamento dei macchinari, nell’ottica di un rilancio produttivo e occupazionale. Questo momento deve rappresentare un punto di svolta per il territorio della Val di Cecina, ultimamente affetto da una grave crosi occupazionale: ricordiamo infatti la vicenda Smith Bits e la situazione della Locatelli; anche su queste l’attenzione della Regione e dei nostri Consiglieri ė sempre stata costante. Il lavoro è la nostra priorità!

Giovani Democratici – Federazione di Pisa

 

Francesca Brogi eletta Presidente della Direzione provinciale GD

comunicati stampa, foto, giovani democratici

Ieri si è riunita la prima Direzione provinciale dei GD Pisa che ha eletto all’unanimità Francesca Brogi presidente della Direzione.

Un’elezione che rafforza la nostra giovanile – ha dichiarato il segretarIMG_8233io dei GD Pisa Oreste Sabatino – Francesca, oltre ad essere una militante appassionata della nostra giovanile e del nostro partito è anche l’unica sindaca che esprimiamo all’interno del territorio pisano. La sua scelta è in continuità con quanto ci siamo detti durante l’ultimo congresso, come GD vogliamo ripartire dal territorio, dai circoli, questi ultimi infatti sono stati oggetto di un ridisegno totale durante la precedente segreteria e l’ultimo congresso e rafforzare il ruolo degli eletti a cui è stato affidato l’onere e l’onore di rappresentare la nostra generazione oltre che il proprio territorio all’interno dei consigli comunali“.

Sono onorata di essere stata eletta presidente provinciale dei Giovani democratici di Pisa, IMG_8205– ha affermato la Presidente Brogi –  un ruolo importante che cercherò di svolgere al meglio, a garanzia della direzione provinciale, di tutti i suoi membri e del buon svolgimento dei lavori. Vorrei rivolgere un ringraziamento particolare al segretario Oreste Sabatino e a tutti i componenti dell’assemblea per la fiducia accordatami. A Oreste voglio rinnovare il mio più sincero in bocca al lupo per il lavoro che lo aspetta. Sono convinta che il cambiamento della nostra società sia perseguibile soltanto attraverso un impegno collettivo finalizzato al perseguimento del bene comune. I Giovani Democratici sono la dimostrazione di una politica fatta di militanza quotidiana e intesa come servizio verso le nostre comunità; nella ferma convinzione che proprio tramite l’agire politico sia possibile governare e operare il cambiamento. Come generazione abbiamo il dovere e la responsabilità di dire la nostra, cogliendo le sfide lanciate dalla contemporaneità, senza farsi sfuggire le trasformazioni in atto ma, anzi, provando a governarle“.

I lavori della Direzione sono poi proseguiti con la presentazione della nuova Segreteria provinciale e poi con gli interventi di Alessandra Nardini, Mattia Belli e tanti altri delegati territoriali che si sono confrontati sulle linee programmatiche dell’Organizzazione, e più specificamente sulle attività di mobilitazione nei territori, sul referendum costituzionale di ottobre per il quale si stanno già costituendo i comitati per il SI e sui punti del documento redatto dai GD Pisa e presentato al Coordinamento Costa GD.